La statistica parla chiaro, il numero dei diabetici in Italia è in preoccupante aumento.

Quattro milioni di italiani sono coinvolti in questa statistica che, purtroppo, registra una costante variazione, abbiamo detto con tendenza sempre in crescita.

Questi numeri dimostrano inoltre che molti degli italiani soffrono di questa patologia senza saperlo.

Sembrerebbe non esserci connessione, ma in effetti per aiutare l’organismo in fase di prevenzione e controllo della malattia, è opportuno prendersi cura del proprio cavo orale.

Esiste quindi un indiscutibile nesso tra la cavità orale, le infezioni e il diabete.

Così ha sentenziato anche il professor Ugo Covani, direttore dell’Istituto Stomatologico Toscano, dichiarando che il rischio di sviluppare il diabete sia direttamente proporzionale in molti casi alla percentuale di presenza di problemi paradontali: “Vantare una buona salute orale può aiutare a gestire i livelli di glicemia nelle persone diabetiche”.

L’ambito odontoiatrico può essere di supporto anche per una diagnosi precoce.

In ogni caso è chiaro che un dentista che si trova a dover intervenire su un paziente diabetico ha qualche difficoltà in più, ed è opportuno che il medico che avrà a che fare con questa tipologia di paziente, abbia conoscenza anche della malattia e delle sue peculiarità attraverso le quali rapportarsi per un migliore approccio anche alle cure odontoiatriche.

9240.jpg
Chiamaci ora!
Vai alla barra degli strumenti